Copyright 2020 - Copyright ©Giulia Boraso

CORSO 2020: LA BUONA NOTIZIA AI TEMPI DI INSTAGRAM

CORSO 2020: LA BUONA NOTIZIA 
AI TEMPI DI INSTAGRAM 

Uno stile per l'evangelizzazione nel nostro tempo

Tutti noi desideriamo ricevere buone notizie e tutti noi abbiamo paura di essere coinvolti in cattive notizie. Le buone e cattive notizie toccano i desideri più profondi dell’uomo: lo star bene fisicamente, la realizzazione professionale, sociale, ecclesiale, le relazioni importanti.

Abramo, Isacco, Giacobbe, Mosè, Re Davide, i profeti e tutte le storie della Sacra Scrittura raccontano di uomini e donne in cerca di buone notizie. Raccontano anche che Dio da sempre all'uomo offre buone notizie e benedizioni. In particolare Gesù e la sua morte sono detti VANGELO, BUONA NOTIZIA per eccellenza.

Ecco un Corso per capire cosa vuol dire Buona Notizia, per rivedere le nostre immagini di Dio a volte sfuocate e generiche; un’occasione di riflessione personale per ripartire con la fede in Dio che ci benedice sempre, un tempo per capire meglio il nostro rapporto con lui. Guiderà il Corso il Prof. Marco Tibaldi dell’Istituto teologico di Bologna, collaboratore dei Vescovi Italiani per l’evangelizzazione. Attraverso un approccio narrativo ai testi biblici e col metodo della simulazione, viene offerta la possibilità di fare un’esperienza di incontro gioioso con la Buona Notizia della morte e risurrezione di Gesù, sorgente di ogni cambiamento personale e comunitario. 

A chi è rivolto il Corso

  • A Capi che sentono il bisogno di prendere in mano la propria fede confrontandosi con una proposta che rilegge in modo diverso e nuovo la figura di Gesù e del rapporto tra Dio e l’uomo;
  • A Capi che sentono il bisogno di imparare il metodo della narrazione e dell’immedesimazione per poter trasmettere meglio la fede;
  • A Capi che desiderano svolgere il servizio di animatori a Carceri nei weekend per Lupetti/Coccinelle, Esploratori e Guide, Rover e Scolte, Capi.

Obiettivi del Corso

  • Fare un'esperienza di incontro personale con il Mistero Pasquale di Gesù;
  • Analizzare i presupposti antropologici dell'incontro con il Risorto;
  • L'uomo tra desiderio di vita e paura della morte; i tentativi umani di autosalvezza e il loro fallimento;
  • Fornire alcune abilità di base in merito alla narrazione/simulazione di un testo;
  • Motivare l'utilizzo di tale approccio nel contesto contemporaneo;
  • La continuità trasfigurata tra Antico e Nuovo Testamento, la Buona Notizia forma di tutte le Scritture (Dei Verbum 16).

Date

Introduzione al Corso: 
Parrocchia di Limena, Viale della Rimembranza 14, venerdì 13 dicembre 2019 ore 21/23

Corso, presso il Centro di Spiritualità di Carceri:
  • Da sabato 11 gennaio 2020, ore 8.30 a domenica 12 gennaio, ore 15.30
  • Da sabato 8 febbraio 2020, ore 8.30 a domenica 9 febbraio, ore 15.30
  • Da sabato 7 marzo 2020, ore 8.30 a domenica 8 marzo, ore 15.30

Incontro finale: maggio 2020, Limena, ore 21/23

Il corso sarà seguito da 
  • Don Riccardo Comarella, assistente del Centro di Spiritualità, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., 3472693843
  • Silvia Zambon, coordinatrice della formazione, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Per informazioni e iscriversi al corso mandare mail con proprio nome cognome, associazione e gruppo di appartenenza.
 

Search

f t g m